martedì 31 gennaio 2023
stónnə 10°, ste’ ‘u sólə

Logo

Tempo di lettura: 2 minuti

Dalla leggenda alla tavola… Pàstә cu l’acciughә

Redazione IAMTaranto - 23 Agosto 2021

Dopo la Pàstә cu lә Spuènzәlә, oggi vi proponiamo la seconda puntata della rubrica culinaria di IAMTaranto.it. Pàstә cu l’acciughә!

Le acciughe o alici sono le protagoniste di una leggenda di Mitì Vigliero che racconta di come, all’inizio del mondo, erano delle piccole stelle, forse le più luminose. Le stelle Engrauline però avevano un difetto: erano molto vanitose, si specchiavano continuamente nel mare, erano così convinte della loro sublime bellezza che arrivarono addirittura a prendersela con la luna, tanto da farla piangere. Il buon Dio, persa la pazienza, le punì e le gettò in mare, dove si ammutolirono per sempre, conservando però il colore argenteo delle stelle. Ecco perché i pescatori di acciughe sono pescatori di stelle.

L’acciuga o alice è un piccolo pesce azzurro “Engraulis Encrasicolus” diffuso soprattutto nel Mediterraneo e appartenente alla famiglia degli “Engraulidi”. È presente in tante ricette di una cucina casalinga sana, gustosa e, spesso, piacevolmente povera.

 

INGREDIENTI PER 2/3 PERSONE:

– 250 gr di spaghetti

– 4 filetti di acciughe sotto sale

– olio

– uno spicchio di aglio

– prezzemolo e peperoncino

PROCEDIMENTO:

Sciacquare abbondantemente le acciughe per eliminare il sale. Poi mettere sul fuoco un tegame con un giro di olio, unire l’aglio e i filetti di acciughe, cuocere a fiamma bassa per 2/3 minuti. Se gradito aggiungere del peperoncino sbriciolato.

Nel frattempo cuocere la pasta, scolarla al dente, versarla nel tegame farla insaporire al condimento per qualche minuto.

Amalgamare il tutto e servire con del prezzemolo fresco.

Un buon calice di prosecco potrà accompagnare il vostro piatto.

TAG: