sabato 4 febbraio 2023
stónnə 10°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Il volto di Giorgio, 15enne morto di tumore, il simbolo di Taranto: ‘Street Art’ e lotta sociale

Luigi Giusa - 18 Settembre 2021

Il ‘misterioso’ messaggio di Jorit, dopo giorni di lavoro, ha preso forma trasformandosi nel volto di Giorgio Di Ponzio.

Giorgio era un 15enne tarantino morto il 25 gennaio 2019 per un sarcoma ai tessuti molli.

La malattia, secondo i genitori di Giorgio, è insorta a causa delle emissioni inquinanti dell’impianto siderurgico ex-ILVA della città di Taranto.

Accuse che trovano correlazione nei sempre più tetri numeri sull’incidenza dei tumori sugli abitanti della provincia di Taranto.

Così la ‘street art’ incontra e si fonde con la lotta sociale. L’opera di Jorit si tramuta da un messaggio crudo e freddo, in un’opera d’arte unica che trasmette un messaggio chiaro:

“lottare per far valere i propri diritti, e la salute è un diritto di tutti.”

L’opera è stata realizzata sulla facciata di un palazzo nella borgata Tramontone. Il comune di Taranto l’ha assegnata a Jorit nell’ambito della seconda edizione del progetto “Trust-Taranto Regeneration Urban and Street”.

Tale progetto prevede la partecipazione di ben sedici artisti italiani ed internazionali che realizzeranno altrettanti murales nel corso della manifestazione.

TAG: