domenica 5 febbraio 2023
stónnə 6°, stónnə lə núvələ

Logo

Tempo di lettura: meno di 1 minuto

S.S. Annunziata Taranto, donato un computer al reparto di pediatria ed oncoematologia pediatrica

Redazione IAMTaranto - 29 Ottobre 2021

È consolidato il legame tra le istituzioni civili e il Santissima Annunziata, legame che si arricchisce di gesti di sensibile attenzione e di nuovi progetti in cantiere per l’immediato futuro.

Oggi, il Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ionio, l’avv. Sergio Prete, tramite l’associazione di volontariato “Simba Odv”, ha donato ai reparti di Pediatria e Oncoematologia pediatrica “Nadia Toffa” del SS. Annunziata una postazione completa di computer. Il pc donato sarà a disposizione per le funzioni di reparto.

La donazione è avvenuta grazie al prezioso tramite di Simba Odv, per mano della presidente dottoressa Deborah Cinquepalmi, da sempre impegnata attivamente nei reparti pediatrici del nosocomio tarantino.

Il computer è stato acquistato grazie a una raccolta aperta in occasione dell’iniziativa Taranto Port Days, svoltasi dall’1 al 4 ottobre, che ha visto protagonista il Sistema Aeroportuale del Mar Jonio in una serie di iniziative culturali, musicali e sportive nella nuova location portuale. L’evento ha avuto l’obiettivo di avvicinare ancora di più il porto alla città di Taranto, per favorire la cultura del mare. “Abbiamo pensato di offrire questo dono a Simba e ai reparti di pediatria e oncoematologia del SS. Annunziata, come piccolo supporto all’attività di reparto – dichiara il Presidente Prete – È certamente la prima di una serie di iniziative che vogliamo programmare nell’immediato futuro a favore dei piccoli pazienti che afferiscono a questa struttura, in collaborazione con altre istituzioni”.

“Questa donazione è un atto concreto di solidarietà, rafforza la strumentazione del reparto – sottolinea la presidente di Simba – sempre a vantaggio dei piccoli e delle famiglie che come associazione sosteniamo nell’affrontare il difficile momento della degenza ospedaliera”.

TAG: