domenica 5 febbraio 2023
stónnə 5°, ‘u cìələ scúrə

Logo

Tempo di lettura: 2 minuti

Alla scoperta del giovane batterista ‘Mattelo’, finalista al Tour Music Fest 2021: “Sempre bello rappresentare Taranto, vorrei Studiare in America”

Massimiliano Fina - 12 Novembre 2021

Di seguito l’intervista completa ai microfoni di IAMTaranto.it del batterista Matteo Franzè, arrivato in finale al Tour Music Fest 2021 a Roma

Quando e come è nata la passione per la musica?

Diciamo che la musica è sempre stata dentro di me sin da piccolo. Da sempre c’è stata la passione per la musica e la batteria in particolare: i miei genitori mi hanno raccontato che da quando cominciavo a muovere i primi passi suonavo in giro per casa con qualsiasi cosa mi capitasse sotto mano e che quando mi sedevo a mangiare mi divertivo a battere sulla tavola con le posate. Ricordo quando un’amica di famiglia mi regalò la mia prima batteria giocattolo

“Mattelo”: si ispira a qualcosa in particolare e chi l’ha scelto? Ha un significato preciso?

In verità “Mattelo” non ha nessun significato, mi chiamava così “Gaia” la figlia di nostri cari amici distorcendo il mio nome, amici che tra l’altro mi hanno fatto una bella sorpresa con la loro presenza alla finale del TMF. “Mattelo” alla fine è un nome d’arte simpatico scelto per l’occasione da mio padre.

Quale è il tuo generale musicale e chi è il tuo artista preferito?

Il mio genere musicale preferito è la musica jazz e non c’è un artista in particolare che preferisco, ma diversi.

Raccontaci tutta la trafila e le emozioni e sensazioni del Tour Music Fest 2021. Hai rappresentato la nostra città in una manifestazione nazionale: cosa hai provato?

E’ sempre bello poter rappresentare la propria città in manifestazioni come questa. Lo è stato qui, ma anche in tante altre occasioni in particolare all’Umbria jazz con la vittoria di una borsa di studio e alla finale vinta del prestigioso concorso dell’Italy Pas (Percussive Arts Society)

Lasceresti l’Italia e la tua famiglia per vivere un’esperienza musicale all’estero vista la tua giovane età?

Il mio progetto è proprio quello di andare a studiare in America, mi piacerebbe molto poter frequentare la Berklee College of Music di Boston

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi? Parteciperai a qualche altro evento?

Il mio prossimo obiettivo è quello di continuare a studiare, crescere musicalmente, portare avanti i miei progetti musicali ed essere pronto dopo la maturità per andare alla Berklee come si diceva prima. L’evento prossimo a cui mi piacerebbe partecipare è Siena Jazz che potrebbe rappresentare una bella esperienza musicale e mi permetterebbe di conoscere altri musicisti con cui un domani potrebbe nascere sempre una collaborazione

TAG: