martedì 31 gennaio 2023
stónnə 11°, ste’ ‘u sólə

Logo

Tempo di lettura: 2 minuti

La serata finale di Sanremo si aprirà con l’Inno di Mameli proposto dalla banda musicale della GdF diretta da un tarantino

Andrea Chioppa - 28 Gennaio 2022

L’ultima serata evento della settantaduesima edizione del Festival della canzone italiana si aprirà come da tradizione con l’esecuzione del Canto degli Italiani, l’inno nazionale della Repubblica italiana scritto da Mameli e musicato da Michele Novaro nel 1947.

Il 5 febbraio, ad eseguire l’inno sul palco dell’Ariston sarà la banda musicale della Guardia di Finanza diretta dal Colonnello Leonardo Ingrosso. Nata a Firenze nel 1926, la banda riunisce in un’unica compagine strumentale le diverse fanfare istituite precedentemente presso i singoli reparti del Corpo. L’attuale complesso si compone di centodue elementi, personale della Guarda di Finanza in servizio proveniente da ogni parte d’Italia.

A dirigerla dal 2012 è l’Ufficiale maestro Leonardo Laserra Ingrosso, originario di Avetrana diplomatosi in Musica Corale e Direzione Coro al Conservatorio G.Rossini di Pesaro, in Composizione al Piccinni di Bari ed infine in Direzione d’Orchestra presso il Conservatorio Alfredo Casella dell’Aquila. Tra il 1991 ed il 1996 è stato, inoltre, docente di Composizione al liceo musicale Giovanni Paisiello di Taranto. Negli ultimi anni, girando il mondo fino al New Jersey negli U.S.A. è stato protagonista di numerosi eventi, concorsi ed esibizioni internazionali. Non ultima, una collaborazione con l’accademia nazionale di Santa Cecilia nell’esecuzione della Norma di Bellini diretta da Kent Nagano. Ancora una volta sarà messa in risalto una delle eccellenze del nostro territorio.

  • Fonte ManduriaOggi , venerdì 28 gennaio 2022