sabato 4 febbraio 2023
stónnə 10°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: 2 minuti

A Taranto evento per la Giornata della Memoria

Andrea Chioppa - 28 Gennaio 2022

Si è svolta ieri, presso la sala Skiuma dell’Antro della sirena in via Paisiello 58 in Città Vecchia, una serata commemorativa per ricordare le vittime della Shoah e della furia nazista. L’evento rientrava nelle celebrazioni che in questi giorni si stanno svolgendo in ogni città italiana in occasione della Giornata della Memoria. Diversi interventi si sono susseguiti durante la commemorazione attraverso toccanti testimonianze e l’interpretazione teatrale di letture, opere personali e poesie.

Nei brani tutta la tragedia emotiva e umana sofferta dei prigionieri dei lager nazisti e l’indifferenza di quanti si girarono dall’altra parte. Tra un’interpretazione e l’altra è stata realizzata una sorta di visita virtuale commentata all’interno dei campi di concentramento di Auschwitz I e Auschwitz II Birkenau. Un viaggio straziante che ha suscitato non poche emozioni negli ospiti rimasti letteralmente ammutoliti al termine della proiezione di materiale fotografico e video.

A chiudere la serata la suggestiva interpretazione dell’attrice di teatro Monica Corallo in una terrificante rilettura della storia di Ilse Koch, moglie di Karl Otto Koch comandante del campo di concentramento di Buchenwald, soprannominata la cagna di Buchenwald per le atrocità commesse. Condannata all’ergastolo per crimi di guerra contro l’umanità si suicidò nella sua cella di una prigione in Baviera nel 1967. Un ringraziamento particolare all’Associazione culturale Artava, organizzatrice dell’evento, al Presidente Armando Blasi e tutti i suoi collaboratori per aver concesso la grande opportunità di poter testimoniare e raccontare le atrocità della deportazione e dello sterminio di almeno sei milioni di persone. “L’Olocausto è quella pagina del libro dell’Umanità da cui non dovremo mai togliere il segnalibro della memoria.” – Primo Levi –