martedì 31 gennaio 2023
stónnə 12°, ‘u cìələ scúrə

Logo

Tempo di lettura: meno di 1 minuto

L’attore tarantino Michele Riondino sbarca su Netflix con ‘Fedeltà’

Lorenzo Ruggieri - 15 Febbraio 2022

Dal 14 febbraio, su Netflix è disponibile la serie tv ‘Fedeltà’, tratta dall’omonimo romanzo di Marco Missiroli e al debutto in 190 Paesi nel Mondo. Tra i protagonisti figura Michele Riondino, apprezzato attore tarantino salito alla ribalta grazie ai suoi ruoli in “Pietro Mennea- La freccia del Sud” e “Il giovane Montalbano”.

Riondino, al 2012 il direttore artistico del concerto del Primo maggio di Taranto, interpreterà il personaggio di Carlo, romanziere e professore di scrittura alle prese con la complicata relazione con Margherita (Lucrezia Guidone). La data del rilascio, dunque, non è casuale poiché dalla serie traspaiono le numerose difficoltà che possono intortare ogni relazione. Tra i due, infatti, pesano le bugie e le fantasie che spingeranno Carlo e Margherita tra le braccia di altri personaggi, rispettivamente Sofia (Carolina Sala) e Andrea (Leonardo Pazzagli). In ‘Fedeltà’, dunque, appare evidente come un tradimento possa essere semplicemente la conseguenza di un meccanismo pavloviano dettato da incongruenze intrinseche della coppia.

Per scoprire il finale e le tentazioni alle quali saranno sottoposti i protagonisti sarà sufficiente osservare la serie, cercando anche di carpirne i significati e le morali più profonde.