martedì 31 gennaio 2023
stónnə 12°, ‘u cìələ scúrə

Logo

Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Pizzaiolo tarantino ora ispettore della guida Peperoncino Rosso

Andrea Chioppa - 10 Marzo 2022

A Manduria, la storia di Maurizio Raho, pizzaiolo stellato diventato ufficialmente ispettore nella rinomata guida Peperoncino Rosso. L’importante riconoscimento ricevuto dalla stessa guida dopo il superamento di un test finale necessario per entrare nel team qualificato così come riportato da La Voce di Manduria.

“Non è stato facile – racconta il pizzaiolo manduriano – siamo stati bendati prima di dover assaggiare diverse pizze anche surgelate”. La prova, infatti, consisteva nell’utilizzare gusto e olfatto per riconoscere il tipo di impasto, le modalità di cottura e per decifrarne ogni minima imperfezione. Dopo una prima prova pratica, le domande tecniche da parte di un’apposita commissione.

Per diventare ispettore della guida Peperoncino Rosso occorre avere un curriculum di alto livello con almeno dieci anni di esperienza nel settore dell’arte bianca, un ostacolo non insormontabile per Maurizio che ha iniziato a fare questo mestiere da adolescente e di anni alle spalle ne ha più di trenta. Da allora, l’amore per il suo lavoro lo spinge a non smettere mai di aggiornarsi e di crescere. La passione che mette in ciò che fa gli ha permesso di scalare le vette più alte del suo ambiente professionale. Ma come afferma lui stesso con spirito competitivo, non si smette mai di imparare. Maurizio Raho continua a farlo con il suo costante lavoro alla fattoria manduriana “Il Noce”.


Potrebbero interessarti