sabato 4 febbraio 2023
stónnə 9°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: 2 minuti

Ponte Punta Penna: dall’inaugurazione del 1977 alla dedica per Aldo Moro

Cosimo Lenti - 27 Marzo 2022

Il Ponte Punta Penna, una delle strutture più importanti della città e tra le più lunghe in Europa.

Il Ponte: la denominazione

Il Ponte Punta Penna Pizzone di Taranto, è conosciuto anche come ponte Aldo Moro. Tale struttura, tra le più lunghe d’Europa, congiunge punta Penna con punta Pizzone, nel punto in cui un restringimento naturale crea i due seni del Mar Piccolo

Le origini del Ponte Punta Penna

Venne inaugurato il 30 luglio 1977 ed è lungo 1909 metri e raggiunge l’altezza di 45 metri sul livello del mare. Fu realizzato in calcestruzzo, precompresso, su progetto dell’ingegner Belloni, e costò all’epoca quasi 26 miliardi di lire per la sola realizzazione e altri 15 miliardi per l’esecuzione dei lavori di viabilità secondaria.

Perché avvenne la costruzione?

A partire dagli anni sessanta, la città di Taranto era in via di espansione e per cercare di ridurre il traffico cittadino si arrivò alla decisione di costruire questa importante struttura. Essa permette un rapido collegamento delle periferie del capoluogo ionico, soprattutto durante le procedure di apertura del Ponte Girevole

Il ricordo e la dedica di Aldo Moro

Il Ponte fu dedicato nel 2008 allo statista pugliese rapito e assassinato dalle Brigate Rosse nel 1978, Aldo Moro, che tra l’altro conseguì la maturità proprio nella città dei due mari.