lunedì 30 gennaio 2023
stónnə 9°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: 2 minuti

Presentato a Roma il cammino enogastronomico del territorio tarantino: ecco l’obiettivo

Lorenzo Ruggieri - 31 Marzo 2022

“Un’offerta turistica ispirata alla sostenibilità e destinata al turista internazionale, senza trascurare l’importanza del mercato interno”. Con queste parole, il Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Taranto, l’avvocato Gianfranco Chiarelli, ha definito il Cammino enogastronomico del territorio tarantino. Tale progetto è stato presentato a Roma nella mattinata di ieri, 30 marzo, nell’ambito dell’evento “AttivAzioni per il turismo che cambia“. La manifestazione, frutto della collaborazione tra il Ministero del Turismo e Unioncamere, con il supporto tecnico-scientifico di ISNART, ha lo scopo di connettere i territori dando valore all’offerta di un nuovo turismo italiano.

“Un significativo apporto è arrivato dal Tavolo del turismo, da me insediato nell’ottobre scorso” ha proseguito l’on. Chiarelli, stando a quanto riportato da Oltre il Fatto: “Inoltre, due imprenditrici sono state individuate dal partenariato per portare la loro esperienza a Roma; si tratta della consulente turistica Manuela Santoro e della manager della rete Salento nelle Murge Carmen Valente”.

Come dichiarato dallo stesso Chiarelli, il progetto è frutto di uno studio condotto con la collaborazione di esperti. Essi hanno mappato le opportunità e definito il posizionamento del nostro territorio. Attraverso queste valutazioni, hanno poi individuato i target e l’offerta da sviluppare in un’ottica “gastrofisica“, per la quale il cibo è il comune denominatore da fruire secondo varie declinazioni esperienziali che valorizzino contestualmente i luoghi. “Ora la sfida che non temiamo di affrontare è quella di superare i possibili ostacoli, cercando di colmare il molti gap che caratterizzano la nostra provincia”, ha concluso Chiarelli.