domenica 5 febbraio 2023
stónnə 6°, stónnə lə núvələ

Logo

Tempo di lettura: 2 minuti

Uno scrittore tarantino conquista un prestigioso premio internazionale

Redazione IAMTaranto - 7 Aprile 2022

Lo scrittore tarantino Fabio Giorgino vince il premio della critica all’autorevole Premio Città di Cattolica – Pegasus Literary Awards con il suo ultimo noir Le Ragioni della Follia (Mursia, pagg. 280, Euro17,00) edito nella collana Giungla Gialla da Ugo Mursia Editore.

Con circa 2500 autori iscritti, provenienti da 15 Paesi del Mondo, il Città di Cattolica è il Premio più grande d’Europa.

Un importante riconoscimento per il 54enne scrittore pugliese che con il suo giallo interamente ambientato a Taranto, racconta di un serial killer che si aggira in città, tra i fumi delle acciaierie e le bellezze delle sue insenature, marchiando a fuoco le sue vittime seguendo un macabro copione che affonda le sue oscure radici in un passato intriso di odio e rancore.

Su una spiaggia del litorale tarantino viene rinvenuto il cadavere di un docente universitario sulla cui spalla è stato impresso un marchio a fuoco raffigurante un fiore di loto. Il commissario Spiro Fusco si occupa del caso. Vive insieme alla figlia da quando Angela, tredici anni prima, ha abbandonato entrambi senza un’apparente ragione, facendo perdere le sue tracce. Quando Spiro comincia a indagare sull’assassinio del professore non immagina che le ricerche si intrecceranno con il proprio passato fino a sollevare il velo di mistero che avvolge da tanti anni l’abbandono di Angela.

Con la vittoria di Le ragioni della Follia del Premio della Critica al Città di Cattolica salgono a cinque in meno di un anno i successi della collana Giungla Gialla diretta da Fabrizio Carcano: 1° classificato nella sezione classica del Garfagnana in Giallo Barga Noir La ragazzina ragno di Letizia Vicidomini dove, Mistero Siciliano di Annalisa Stancanelli, già vincitore nella sezione Giallo d’autore del Premio Portopalo più a sud di Tunisi, ha vinto il Nero digitale e ancora Premio Speciale della Giuria al Premio Città di Latina a Follia a due di Marco Marinoni.

Fabio Giorgino (1968) è nato e vive a Maruggio in provincia di Taranto. È impiegato nella pubblica amministrazione. Appassionato d’arte, nel tempo libero coltiva l’hobby della pittura paesaggistica e si dedica alla letteratura noir e poliziesca. Nel 2010 nasce l’idea di scrivere un thriller ambientato a Taranto con un protagonista seriale, il commissario Spiro Fusco, letteralmente uno «spirito oscuro». Le ragioni della follia è il suo romanzo d’esordio.

TAG: