lunedì 30 gennaio 2023
stónnə 10°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: meno di 1 minuto

Domani la città “si ferma” per la Strataranto: il percorso e le strade interdette

Redazione IAMTaranto - 23 Aprile 2022

Due anni senza la Strataranto, a causa dell’emergenza sanitaria. Un’attesa però premiata con un grande evento che si terrà domenica 24: l’Half Marathon del Mediterraneo organizzato dalla Podistica Taras. “Una gara di ottimo livello – spiega una nota stampa – con atleti provenienti da tutta l’Italia e la partecipazione tra gli altri di alcuni keniani e di un’atleta ucraina”.

Oltre 700 gli iscritti che domenica 24 aprile 2022 partiranno dalla Rotonda del Lungomare di Taranto. Starter d’eccezione, alle ore 9 l’ammiraglio Salvatore Vitiello, comandante del Dipartimento Marittimo Sud. “La Marina Militare – prosegue il comunicato – ancora una volta partner attiva di un grande evento sportivo che prevede parte del percorso (21,097 chilometri in tutto) per alcuni chilometri all’interno della Base Navale Mar Grande”.

La mezza maratona si corre sulla distanza di 21,097. Si parte dalla Rotonda per dirigersi verso piazza Ebalia da dove poi si raggiungerà via D’ Aquino. Attraversato il Ponte Girevole si attraverserà la Città vecchia e se ne percorrerà l’intero periplo, Ponte di Pietra compreso, per ritornare sulla Rotonda. Da qui si raggiungerà la Base Navale all’interno della quale ci correrà con lo sfondo delle navi ormeggiate. Quindi ancora un tratto in direzione San Vito e arrivo alla Rotonda. “Durante la gara – avvertono gli organizzatori – ci saranno interruzioni del traffico. L’area più interessata è quella della Città vecchia che sarà però riaperta prevedibilmente entro un’ora dall’avvio gara”.

La Strataranto è sempre stata una gara aperta a tutti e non solo ai tesserati Fidal, con la classica corsa da 10 km. “Purtroppo – si continua la nota stampa – l’emergenza Covid non è del tutto cessata e pertanto si è dovuto limitare la presenza di atleti ed escludere i non tesserati. L’auspicio è quello di ritornare alla più ampia partecipazione con l’edizione nr. 45”.

TAG: