sabato 2 marzo 2024
stónnə 12°, ste’ ‘u sólə

Logo

Tempo di lettura: 2 min.

Strade e marciapiedi a Taranto: il maxi investimento

Redazione IAMTaranto - 13 Gennaio 2023

Con un impegno di oltre 3,2 milioni di euro, l’amministrazione Melucci rilancia sui cantieri per nuove strade e marciapiedi.

Il piano, denominato “Strada x strada” come la misura regionale che ha destinato queste risorse a Taranto, consentirà di riasfaltare ben 16 km di arterie cittadine e di riqualificare molti marciapiedi, per un’estensione complessiva che sfiora i 16 ettari. Il sindaco Rinaldo Melucci e l’assessore ai Lavori Pubblici Mattia Giorno hanno illustrato alla stampa i dettagli di questi interventi, che replicheranno l’approccio avuto dall’esecutivo in questi anni sui cantieri stradali.

Una programmazione spinta, quindi, e basata su criteri certi: grado di dissesto delle strade e indice di trafficabilità. «Non si interviene più per colmare le singole buche – ha spiegato il sindaco Melucci – ma si programma. E ciò comporta il reperimento di fondi, la progettazione, un impegno costante, per il quale dobbiamo ringraziare la direzione Lavori Pubblici, che anche durante i mesi di commissariamento ha dimostrato il suo attaccamento alla città. Questi cantieri inaugureranno una stagione intensa di interventi, che cambierà ancora il volto della città e ci proietterà verso una città più sostenibile e vivibile».

Tra strade e marciapiedi si contano 36 interventi, che partiranno già a febbraio con 5 squadre quotidianamente impegnate in tutti i quartieri. Molte aree cittadine non sono state volutamente inserite perché saranno oggetto di altri interventi, come le Brt, che prevedranno di fatto una riqualificazione delle strade dove passerà il tracciato, o come la posa di sottoservizi (rete elettrica, fibra, acquedotto).

«Quando si interviene su strade e marciapiedi si migliora la qualità della vita dei cittadini – ha aggiunto l’assessore Giorno – saranno mesi intensi, porteremo avanti i cantieri fino a giugno e li incastreremo con altri interventi già in corso, che pesano per un altro mezzo milione di euro. Siamo felici per il lavoro svolto, soprattutto grati ai tecnici della direzione per quanto hanno realizzato in così poco tempo dal nostro ritorno a Palazzo di Città».

TAG: