mercoledì 28 febbraio 2024
stónnə 14°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: 2 minuto

Come cambia Taranto durante la Settimana Santa? Variazioni e Limitazioni

Redazione IAMTaranto - 5 Aprile 2023

Taranto ritrova pienamente la dimensione dei riti della “Settimana Santa”, dopo gli anni della pandemia e la ripresa dello scorso anno.

Per vivere appieno il raccoglimento e la tradizione che accompagnano questo periodo così particolare per la città, l’amministrazione Melucci ha avviato un percorso di condivisione con le confraternite che animano i riti, le forze dell’ordine, prime fra tutte la Polizia Locale, la Protezione Civile e gli altri stakeholder coinvolti, per consentire a cittadini e visitatori che affolleranno piazze e strade di poter vivere fino in fondo questi particolari momenti.

Lungo il tragitto dei riti saranno previste diverse variazioni al traffico veicolare nel Borgo, in Città Vecchia e nella borgata di Talsano, da giovedì 6 aprile fino a sabato 8 aprile, attraverso la capillare presenza degli operatori della Polizia Locale che indicheranno deviazioni e divieti.

Di particolare rilievo la pedonalizzazione della Città Vecchia dalle 16:30 del 6 aprile alle 08:00 del 7 aprile, una soluzione che consentirà, insieme ad altri divieti di circolazione precedenti e successivi, di assistere sia al pellegrinaggio delle “poste” di perdoni del Giovedì Santo (che si snoderà come tradizione anche in alcune strade del Borgo), sia alla processione della “Beata Vergine Addolorata”. Anche lungo il percorso della processione dei “Sacri Misteri”, dalle 16:00 di venerdì 7 aprile alle 12:00 di sabato 8 aprile, sarà vietata la circolazione.

Nella borgata di Talsano, invece, i divieti di circolazione saranno operativi lungo i tragitti del tradizionale pellegrinaggio dei confratelli (dalle 10:00 di giovedì 6 aprile alle 02:00 di venerdì 7 aprile) e della processione dei “Sacri Misteri” (dalle 14:00 di venerdì 7 aprile alle 02:00 di sabato 8 aprile)

Per agevolare il raggiungimento delle aree interessate dai riti, evitando di usare l’auto di proprietà, Kyma Mobilità ha predisposto un servizio gratuito dedicato: le navette seguiranno gli itinerari delle linee 1/2, 3, 8, in più ci saranno una linea tra il quartiere Tamburi e il porto mercantile e due linee con bus elettrici tra piazzale Democrate e via Cavour, e tra corso Italia e via Margherita. Tutti i dettagli su linee e orari sono disponibili su www.kymamobilita.it, comprese le variazioni che subiranno i percorsi delle tratte interessate dai divieti di circolazione.

Sugli stessi percorsi dei riti, sempre nel Borgo, in Città Vecchia e a Talsano, saranno operativi anche i divieti di sosta temporanei, indicati dalla segnaletica verticale. Sarà tuttavia riservata la sosta ai veicoli al servizio delle persone diversamente abili, in accordo con lo svolgimento dei riti, in piazza Archita, discesa Vasto, via Garibaldi, arco San Giovanni, corso Vittorio Emanuele II. Dalle 22:00 di giovedì 6 aprile, inoltre, la piazzetta adiacente la scuola “Emilio Consiglio” sarà riservata ai diversamente abili e ai cittadini con problemi di deambulazione per consentire loro una visuale privilegiata dell’uscita della processione della “Beata Vergine Addolorata”, con un servizio di supporto gestito direttamente dal gruppo comunale della Protezione Civile.

Grazie alla rinnovata disponibilità della Marina Militare, infine, sarà possibile parcheggiare all’interno dell’ex banchina torpediniere, per chi volesse raggiungere il Borgo con l’auto privata: dalle 12:00 del 6 aprile alle 06:00 del 7 aprile e dalle 12:00 del 7 aprile alle 06:00 dell’8 aprile sarà possibile parcheggiare all’interno dell’area gratuitamente, con servizio navetta che condurrà gli utenti fino al cancello ai piedi della rampa Leonardo Da Vinci.

TAG: