martedì 26 settembre 2023
stónnə 23°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: 2 minuti

Un ponte di inclusione tra due comuni Tarantini

Redazione IAMTaranto - 24 Giugno 2023

C’è un nuovo partner per il progetto “La fabbrica della Solidarietà”, l’inedito laboratorio di innovazione sociale che da oltre sette mesi vede collaborare sinergicamente il Terzo settore, la Pubblica Amministrazione e il mondo del profit, per l’integrazione e l’inserimento sociale di soggetti che vivono un disagio.

Le attività del progetto, infatti, sono rivolte a giovani, in età compresa tra i 13 e i 18 anni, in condizione di fragilità afferenti ai servizi sociali del Comune di Massafra – Ambito Zonale Massafra, Mottola, Palagiano e Statte, nonché agli utenti delle strutture riabilitative psichiatriche gestite dalla Cooperativa Sociale Spazi Nuovi.

Al progetto, al quale hanno già aderito numerose aziende del territorio, ora si unisce il Nastrificio Meridionale di Martina Franca che, lunedì 26 giugno, ospiterà nel proprio stabilimento gli utenti del Centro Diurno Samarcanda di Massafra, gestito da Spazi Nuovi.

Questi, accolti dal personale dell’azienda, avranno così la possibilità di vivere un’esperienza particolare venendo a contatto e conoscendo questa importante impresa che, immersa nel verde della Valle d’Itria, da oltre quarant’anni opera nella produzione di accessori per l’abbigliamento.

È la prima attività dell’azienda nell’ambito del progetto ‘La Fabbrica della Solidarietà’ promosso dal Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico Puglia e ammesso a finanziamento nell’ambito del programma regionale PugliaCapitaleSociale 3.0.

Il progetto, che vede tra i soggetti collaboratori anche Confindustria Taranto, il Comune di Massafra e la Coop. Spazi Nuovi, ha come obiettivo prioritario la promozione e lo sviluppo della cultura del volontariato, in particolare tra i giovani e all’interno delle imprese.

Il Programma delle attività progettuali intende concorrere al raggiungimento di obiettivi generali individuati nell’Agenda 2030 per uno sviluppo sostenibile che possa rendere le città e gli insediamenti umani inclusivi, sicuri, duraturi e sostenibili.

A tale scopo con il progetto ‘La Fabbrica della Solidarietà’ vengono realizzate, in collaborazione con le aziende della provincia di Taranto che hanno dato adesione, dei percorsi che favoriscano la partecipazione del personale ad attività di volontariato rivolte a minori ed adulti in condizione di fragilità.

L’adesione alle attività di progetto servirà ad accrescere il bagaglio di competenze ed esperienziale dei lavoratori oltre che favorire il contributo allo sviluppo del contesto sociale di appartenenza della stessa azienda, accrescendone pertanto il valore d’impresa.

Il partenariato del progetto “La fabbrica della Solidarietà” comprende il Soccorso Alpino e Speleologico Puglia, in qualità di soggetto proponente, il Comune di Massafra, Confindustria Taranto e la Cooperativa Sociale Spazi Nuovi.

Il progetto “La fabbrica della Solidarietà” è finanziato nell’ambito dell’Avviso PugliaCapitaleSociale 3.0 per gli Enti di Terzo Settore della Regione Puglia, Assessorato al Welfare, Diritti e Cittadinanza, finalizzato allo sviluppo della cittadinanza attiva e alla promozione del welfare di comunità.

TAG: