domenica 19 maggio 2024
stónnə 21°, ste’ ‘u sólə

Logo

Tempo di lettura: < 1 min.

Lә Chianchiarèddә e Cimә dә Ràpә: la Ricetta

Redazione IAMTaranto - 20 Luglio 2023

Una pasta tipica della Puglia che fa parte della tradizione contadina, con tante varianti a seconda
della provincia e delle famiglie. È il risultato strepitoso di una cucina casalinga sana, gustosa e,
spesso, piacevolmente povera.

INGREDIENTI per 4 persone:
per la pasta:
– 400 g. di semola di grano duro

  • 200 ml di acqua tiepida
  • sale q.b.
    per il condimento:
  • 1 Kg, di rape
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 spicchio di aglio
  • sale q.b.
  • 2/3 filetti di acciughe sott’olio
    PROCEDIMENTO:
    Versare la semola su una spianatoia di legno, formare una fontanella, aggiungere un pizzico di sale
    e l’acqua. lavorare l’impasto fino a renderlo omogeneo. Staccarne un pezzo alla volta, formare un
    cordoncino di circa un centimetro, tagliarlo in piccoli pezzi, poi con un coltello a lama liscia
    trascinare il pezzetto sulla spianatoia e poi capovolgere l’impasto sul pollice per realizzare la forma
    di cupola.
    Mentre la pasta riposa pulire le rape togliendo le foglie esterne, lavarle e scolarle. Mettere una
    pentola con l’acqua sul fuoco, portare a bollore e lessare le rape per circa dieci minuti, aggiungere
    nella stessa pentola la pasta. Nel frattempo in un tegame versate l’olio, l’aglio schiacciato e i filetti
    di acciughe, far insaporire il soffritto e poi togliere l’aglio. Quando la pasta è cotta scolarla e
    ripassarla nel tegame con l’olio precedentemente preparato, saltarla velocemente ed impiattare,
    Accompagnare questo piatto con un buon calice di vino Negroamaro Rosato Salento, dal gusto
    delicato che esalterà il sapore di questo piatto speciale.

TAG: