giovedì 22 febbraio 2024
stónnə 8°, ste’ ‘u sólə

Logo

Tempo di lettura: < 1 minuto

Fotosafari subacqueo a Taranto: ecco quando e di cosa si tratta

Redazione IAMTaranto - 29 Novembre 2023

La Lega Navale Italiana, da sempre partecipe alla vita cittadina e favorevole allo sviluppo di iniziative di collaborazioni fra enti, istituzioni, associazioni e fondazioni, in collaborazione con l’Università di Bari Aldo Moro (ref. prof. Cataldo Pierri) ha inteso questa volta affiancare l’amministrazione comunale nel supportare la FIPSAS (Federazione Italiana Pesca Sportiva e Attività Subacquee) per una attività di monitoraggio scientifico dell’ittiofauna del Parco Naturale Regionale Mar Piccolo di Taranto.

Nella squadra degli atleti sarà eccezionalmente presente anche il siciliano Santo Tirnetta che da poco si è aggiudicato il titolo di Campione d’Italia. Per l’occasione, Filippo Massari presenterà le attività scientifiche della squadra italiane a cui seguirà una presentazione di alcuni scatti fatti dagli atleti nelle Aree Marine Protette italiane ed un intervento a cura del Parco Naturale regionale del Mar Piccolo.

La Lega Navale Italiana sezione di Taranto (presidente dott. Flavio Musolino coadiuvato dal direttore sportivo Com.te Vito Mannara) fornirà il supporto logistico e di coordinamento delle attività a terra e in mare. Il Safari Fotografico Subacqueo è una specializzazione della Fotografia Subacquea ed ha come obiettivo principale la cattura fotografica del maggior numero di pesci di specie diverse, rispettando l’ambiente marino ed i principi della fotografia.

A differenza della Fotografia Subacquea, dove prevale il senso artistico applicato a temi specifici, nel Safari Fotografico Subacqueo prevale la ricerca delle specie ittiche. Per questo motivo rappresenta un valido contributo alla ricerca scientifica e per le sue finalità naturalistiche il Safari Fotografico Subacqueo è molto apprezzato dai biologi marini ed è praticato nelle Aree Marine Protette. Il Comune di Taranto, assessorato all’ambiente, ha voluto patrocinare l’evento di elevato valore scientifico. I dati rilevati ed il materiale fotografico saranno messi a disposizione del parco naturale Regionale del Mar Piccolo che potrà utilizzarlo per fini scientifici e di promozione.

TAG: