martedì 18 giugno 2024
stónnə 25°, ste’ ‘u sólə

Logo

Tempo di lettura: < 1 min.

Tutto pronto nel Tarantino per la Foc’ra di San Ciro

Redazione IAMTaranto - 16 Gennaio 2024

Tradizione, passione, culto e devozione, ma anche un momento di festa e d’incontro della comunità: a Grottaglie (Taranto) è pronta la Foc’ra di san Ciro che sarà accesa il 30 gennaio.

Tra fede e folklore, si rinnoverà anche quest’anno il rito dell’accensione della foc’ra dedicata al santo patrono grottagliese, con una novità: Grottaglie è entrata dall’agosto scorso nel registro delle città della Rete dei fuochi di Puglia, un riconoscimento che consentirà, in futuro, di poter partecipare a bandi per la valorizzazione della manifestazione. La foc’ra e l’intera manifestazione sono realizzate ed organizzate dall’associazione Odv Amici della Fo’cra, con i patrocini della Regione Puglia, della Provincia di Taranto, del Comune di Grottaglie, della Rete dei fuochi di Puglia, della Parrocchia Chiesa Madre Maria SS.

La costruzione della foc’ra dedicata a san Ciro è iniziata ad ottobre scorso ed è stata ultimata in questi giorni. Realizzata con le fascine di legna d’ulivo e con i tralci delle viti portati dai fedeli per devozione, la foc’ra dell’edizione 2024 ha una base quadrata di 23 per 23 metri, un’altezza di 22 metri ed è l’unica, tra tutti i falò delle località dei riti del fuoco, ad avere una camera interna visitabile. Si accede all’interno attraverso un corridoio, sulle cui pareti saranno affissi i disegni dei bambini delle scuole, dedicati a san Ciro. La struttura è sormontata da una grande punta piramidale, anche questa in legno, e sarà decorata con due opere d’arte dedicate al santo che bruceranno, in segno di devozione, avvolte dal fuoco del grande falò.

TAG: