giovedì 29 febbraio 2024
stónnə 16°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: 2 min.

Il Movimento Internazionale per il Turismo Gentile premia un Comune Tarantino

Redazione IAMTaranto - 30 Gennaio 2024

Il progetto dei tre sentieri escursionistici denominato Martina “Extra Urbem”, che comprende i Tratturi del Bosco, dei Fragni e delle Vigne, voluto dall’Assessore al Turismo Vincenzo Angelini poco più di un anno fa e realizzato dal Comune di Martina Franca in collaborazione con Cicale di Puglia, ha catturato l’attenzione dell’International Kindness Movement, espressione internazionale di Italia Gentile ed ispirazione del Kind Tourism.

International Kindness Movement, fondato nel 2020 da Daniel Lumera, biologo naturalista, autore bestseller e punto di riferimento internazionale nelle scienze del benessere, e da Immaculata de Vivo, genetista di Harvard e tra i massimi esperti mondiali di epidemiologia molecolare, è una rete mondiale per diffondere la gentilezza e i valori ad essa correlati, tra cui anche il contatto con la natura.

La coordinatrice dell’IKM e co-fondatrice del Kind Tourism Felicia Cigorescu, regista e direttrice artistica impegnata nei progetti sociali, culturali, educativi ed ambientali del movimento, esalta il valore di queste iniziative che mettono in valore un paesaggio a cui lei stessa riconosce una vocazione ormai decisamente internazionale: “Innegabilmente il territorio di Martina Franca e della Valle d’Itria rientra a pieno titolo tra le meraviglie del mondo da tutelare e la storia millenaria dei suoi trulli la rende una testimonianza dal valore inestimabile: un sito di valore universale ed eccezionale che attira ogni anno flussi di turisti da tutto il mondo sempre piú importanti”.

Il progetto “Extra Urbem” è stato molto apprezzato per aver dato valore e risalto al rapporto tra uomo e natura, nonché al benessere psicofisico del turista e dei cittadini locali.

In modo particolare il sentiero denominato “I tratturi del Bosco” restituisce a chi lo percorre quiete e serenità, ponendolo in uno stato di naturale predisposizione alla consapevolezza di sé e della natura circostante – hanno commentato i referenti del Movimento -.

Un itinerario lungo il quale c’è già la possibilità di trovare e lasciare in prestito dei libri, grazie al progetto complementare denominato “Biblionatura”, e dove verranno realizzati a breve dei percorsi guidati di meditazione, all’ombra di lecci e fragni secolari e nei pressi di antichi complessi di trulli, fogge e jazzi.

Ammirevole per l’International Kindness Movement e Kind Tourism è stato anche aver reso questi percorsi, di solito difficilmente praticabili da chi è in condizioni di handicap, accessibili a tutti, attraverso la possibilità di utilizzare la joëlette, una carrozzina fuoristrada monoruota, che permette a qualsiasi persona con disabilità di fare escursioni con l’aiuto di due accompagnatori.

Questo progetto è valso a Martina Franca il riconoscimento di “Città Gentile” da parte dell’International Kindness Movement.

La cerimonia di proclamazione si svolgerà in primavera, come annunciato dalla delegazione del Movimento che ieri ha fatto visita a Martina Franca e ha validato il progetto.

È necessario spingere lo sguardo oltre i luoghi più acclamati della Puglia, come ad esempio le frequentatissime spiagge, per scoprire un modello di turismo più sostenibile e di prossimità, ha dichiarato l’Assessore Vincenzo Angelini: “Un turismo che valorizzi territori come la Valle d’Itria e percorsi naturalistici meno conosciuti, ma altrettanto ricchi di storia”.

TAG: