giovedì 29 febbraio 2024
stónnə 16°, ‘u cìələ scúrə

Logo

Tempo di lettura: 2 min.

Palazzo Berardi nel Borgo Umbertino di Taranto

Redazione IAMTaranto - 3 Febbraio 2024

Percorrendo Via Berardi, una via principale che inizia da Piazza Maria Immacolata e prosegue fino
a Piazza Ebalia, una lapide ricorda la nascita in quel palazzo di Angelo Berardi e, precisamente, al
civico 35 dell’omonima via si erge Palazzo Berardi.

L’edificio è composto da quattro piani superiori e il prospetto principale si presenta con un
modesto portale decorato e balconi con semplici ringhiere in ferro.

La lapide posta sulla facciata del palazzo recita: “GHIRLANDATA DI GLORIA È QUESTA CASA VI
NACQUE 9 GIUGNO 1887 ANGELO BERARDI MAGGIORE DEL GENIO EROICO NAVIGATORE DEL
CIELO S.P.Q.T. 13 SETTEMBRE 1919”.

Angelo Berardi è nato a Taranto il 9 giugno 1887. Studia nel Collegio Militare di Roma e poi
nell’Accademia Militare d’Artiglieria e Genio di Torino. Promosso Tenente partecipa prima alla
guerra di Libia nel 1911 e nel 1915 entra in azione al comando del dirigibile nella grande guerra. È
stato il tarantino che ha ricevuto più decorazioni nella Prima Guerra Mondiale. Purtroppo mentre
ritorna a Taranto a seguito di una tempesta il suo dirigibile scompare. Dopo tre giorni di ricerche si
ritrovano solo i resti dell’aeronave e i vestiti di Berardi, ma non i corpi. È il 4 Dicembre 1918.
Nel primo anniversario della sua morte viene inaugurato un monumento all’aviatore Berardi
all’Aeroscalo di San Vito, oggi il monumento è all’interno della Scuola Sottufficiali di San Vito.
La città ha onorato il suo concittadino ponendo una lapide sul Palazzo degli Uffizi, gli ha intitolato
la via dove è nato e presso il Cimitero San Brunone anche una tomba vuota.

TAG: