sabato 25 maggio 2024
stónnə 22°, ste’ chióvə

Logo

Tempo di lettura: 2 min.

Taranto candidata sede per scuola Allievi Agenti Polizia di Stato

Redazione IAMTaranto - 17 Febbraio 2024

«Abbiamo candidato la città di Taranto come sede di una scuola per allievi Agenti della Polizia di Stato, un progetto ambizioso ad esclusiva trazione Siulp che, oltre a valorizzare il territorio, contribuisce alla formazione di nuove leve.

Finalmente, gli enti ministeriali preposti hanno visitato un sito nel comune di Martina Franca che potrebbe diventare la sede della scuola». Così Antonio Digregorio, segretario generale del Siulp Taranto.

«Non abbiamo mai nascosto la propensione a convogliare le nostre idee verso proposte tese a incoraggiare progetti che, per quanto sembrerebbero ambiziosi, da una parte, potrebbero portare benefici nell’ambito del rilancio del territorio e della sua stessa new economy rispetto ad una città che per importanza e numero abitanti, è la terza realtà del Sud dopo Napoli e Bari al netto delle Isole. Senza poi considerare il lustro che se ne ricaverebbe come entità istituzionale ovvero come Polizia di Stato, nella consapevolezza, e non anche nell’inesistente e insano dualismo, che prima di noi, l’Arma dei Carabinieri, proprio qui a Taranto, ha saputo sfruttare bene le potenzialità che il territorio offre in termini di ricettività strutturali».

La proposta del Siulp tarantino è stata appoggiata dal Questore Massimo Gambino che, come spiega Digregorio «sta portando in auge la nostra richiesta in quanto la nostra provincia da sempre è considerata un fiore all’occhiello per quel che riguarda la formazione dei ragazzi e ragazze che hanno giurato fedeltà alla Repubblica Italiana; si ricordano le varie scuole della Marina Militare, dell’Aeronautica Militare, e da poco tempo, anche quella dell’Arma dei Carabinieri. Non esiteremo a ribadire la nostra richiesta anche al Capo della Polizia Vittorio Pisani non appena ci onorerà di una sua visita a Taranto».

Il SIULP, capo fila di questa proposta, è una struttura di prossimità al cittadino sotto tutte le sue forme e per questo crede nel progetto di una futura costituzione della Scuola di Polizia anche per dare nuove prospettive di lavoro ad una provincia che da sempre, storicamente, ha creduto nelle “divise”.

TAG: