sabato 25 maggio 2024
stónnə 21°, ste’ chióvə

Logo

Tempo di lettura: 2 min.

Avviato il progetto per una nuova pista ciclabile a Taranto: ecco dove

Redazione IAMTaranto - 10 Aprile 2024

Nell’ambito del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e dopo aver approvato “Biciplan”, il piano strategico che promuove la ciclabilità urbana, la Giunta comunale di Taranto ha aggiunto un importate tassello al più vasto programma di rigenerazione e riqualificazione delle aree cittadine, lo stesso che individua fra i suoi obiettivi proprio quello di incentivare l’utilizzo delle due ruote come strumento di locomozione sostenibile.

Sulla base di queste premesse, alla luce dell’approvazione con determina dirigenziale del Progetto di fattibilità tecnico ed economica relativo alla realizzazione del percorso ciclabile in Corso Umberto, una delle principali arterie viarie cittadine, e valutata la proposta del sindaco Rinaldo Melucci, è stata adottata la delibera con cui si dà mandato alla Direzione Polizia Locale e Protezione Civile di procedere a tutti gli atti necessari alla partecipazione del Comune di Taranto all’Avviso Pubblico ministeriale per l’assegnazione del contributo finalizzato allo sviluppo di ciclovie urbane intermodali.

Un passaggio, quest’ultimo, di grande importanza poiché qualora la proposta dovesse essere ammessa al finanziamento, l’Ente procederebbe alla richiesta di modifica del piano triennale delle opere pubbliche 2025-2027 e di appositi Capitoli di Entrata e Spesa a destinazione vincolata a cui, poi, seguirebbe l’impegno alla gestione e alla manutenzione ordinaria e straordinaria delle forniture delle infrastrutture, che sarebbero realizzate con l’utilizzo di risorse unicamente a carico del proprio bilancio e non incluse nel costo complessivo del progetto.

Fra le priorità che l’Amministrazione si è prefissa in tema di rigenerazione urbana– ha dichiarato il sindaco Melucci- occupa uno dei primissimi posti la programmazione di percorsi ciclabili cittadini. Questi devono puntare non solo a valorizzare il patrimonio paesaggistico e culturale della città, ma devono essere anche in grado di sviluppare ed affermare la cultura della sicurezza stradale e della mobilità sostenibile. In aderenza con quanto viene previsto dal PUMS, desideriamo migliorare l’efficacia e l’efficienza del sistema della mobilità e la qualità dello spazio stradale, incentivare la riduzione dell’utilizzo dei mezzi privati e favorire l’uso della bicicletta per spostamenti nell’intera area urbana di Taranto“.

TAG: