sabato 25 maggio 2024
stónnə 19°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: 2 min.

Vinitaly 2024: a Verona, Taranto protagonista

Redazione IAMTaranto - 13 Aprile 2024

Dal 14 al 17 aprile 2024 è in programma a Verona la 56esima edizione del Vinitaly di Verona: la Regione Puglia partecipa in stretta sinergia con Unioncamere Puglia, con l’obiettivo di promuovere una Puglia del vino sempre più attenta alle nuove tendenze del mercato e capace di coniugare la cultura enoica con la valorizzazione dei prodotti agroalimentari tradizionali e con il pescato di qualità delle acque pugliesi.

Su questo fronte si inseriscono le attività previste nello stand istituzionale della Puglia, allestito nel padiglione 11 di Veronafiere. I convegni e le masterclass in programma serviranno a raccontare le opportunità di miglioramento per la viticultura pugliese e dell’enoturismo nonché, le attività di valorizzazione dei vitigni autoctoni. Un’area dello stand istituzionale sarà dedicata agli incontri B2B tra buyer e ogni giorno inoltre sono in programma quattro appuntamenti con Puglia Slow Bite, gli show cooking dedicati a buyer, giornalisti e intenditori del settore.  I menù saranno abbinati a vini pugliesi, valorizzando la ricchezza e la varietà dei prodotti DOP e IGP, dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT) e dai prodotti di qualità della Regione Puglia.
Secondo gli ultimi dati trasmessi dal Dipartimento Agricoltura ad AGEA al 31 luglio 2023, la superficie vitata della Puglia è pari a 90.369,86 ettari.  Al Vinitaly sono attesi oltre 30mila operatori e buyer provenienti da 140 paesi del mondo, target sul quale potranno lavorare gli operatori vitivinicoli pugliesi presenti a Verona per implementare l’export di vini rossi, bianchi, rosati e delle sempre più apprezzate bollicine pugliesi. Secondo i dati elaborati dall’Ufficio Studi di Unioncamere Puglia il valore di prodotto esportato dalla Puglia nel mondo nel 2023 è pari 281.508.069 di euro. Si tratta di dati ancora provvisori, quindi suscettibili di miglioramento che evidenziano un trend in forte crescita con un + 36.708.353 di euro rispetto all’export 2022. 

Top 10 Paesi importatori di vino pugliese nel 2023

PAESE2023 provvisorio
export
0004-Germania66.710.875
0006-Regno Unito27.871.571
0070-Albania27.404.008
0039-Svizzera24.492.064
0400-Stati Uniti15.629.218
0017-Belgio12.170.636
0003-Paesi Bassi11.785.424
0001-Francia10.695.124
0732-Giappone10.478.189
0008-Danimarca5.980.076

Migliori performance 2023 (aumenti importazioni di vino pugliese rispetto al 2022)

PAESE 
 
0070-Albania     11.746.920 €
0006-Regno Unito       9.667.820 €
0732-Giappone       5.021.509 €
0004-Germania       3.166.632 €
0003-Paesi Bassi       2.867.600 €
0008-Danimarca       2.831.206 €
0017-Belgio       2.486.580 €
0400-Stati Uniti       2.478.232 €
0060-Polonia       1.647.174 €
0007-Irlanda 

* Dati elaborati dall’Ufficio Studi di Unioncamere Puglia


Utili e vitali per una valorizzazione trasversale dei vini pugliesi e dell’intero comparto agroalimentare e ittico della Puglia sono i tre eventi FuoriSalone promossi dal Dipartimento Agricoltura.
Lunedì 15 aprile è in programma a partire dalle 20.30 nella Sala Maffei del Teatro filarmonico di Verona il Food talk “Connubio tra l’agroalimentare e l’enogastronomia pugliese e la televisione”. 
Martedì 16 aprile invece alle 12 negli spazi del Castello Museo di Castelvecchio a Verona è in programma la prima attività di Puglia Taste Experience: A Vinitaly, un viaggio nella terra del gusto promossa dalla Struttura di progetto attuazione della politica europea per gli affari marittimi la pesca e l’acquacoltura del Dipartimento Agricoltura, destinata alla valorizzazione del connubio tra i vini e il pescato di Puglia e che vedrà protagonisti una serie di influencer e giovani buyer. Alle 20.00, sempre nella stessa sede, il focus delle attività con esperti del settore e docenti universitari sarà sugli abbinamenti enogastronomici del pescato pugliese.

TAG: