sabato 18 maggio 2024
stónnə 21°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: < 1 min.

Indagine federale cori Curva Nord: il comunicato dell’A.P.S. Taras

Lorenzo Ruggieri - 3 Novembre 2021

Il Giudice Sportivo di Lega Pro, attraverso il comunicato n. 97 diramato oggi, ha sollecitato la Procura Federale a indagare sul comportamento tenuto dallo SLO e dai calciatori del Taranto, rei di aver festeggiato insieme ai tifosi della curva nord, al termine della gara di sabato contro il Potenza, intonando il celebre “chi non salta è un barese”.
Il Taranto è stato inoltre multato perché i suoi sostenitori hanno cantato lo stesso coro nel corso della gara.
Pensavamo di averle viste tutte in tema di restrizioni. Ci sbagliavamo.
Con le ammende per i cori goliardici si sta operando una censura insostenibile che, sommata ai frequenti divieti di seguire la propria squadra in trasferta senza restrizioni, rischia di infliggere il colpo mortale alla partecipazione negli stadi. Riteniamo la decisione oltremodo ingiusta perché, sanzionando i cori come questi, che sono da sempre essenza del tifo, li pone pericolosamente sullo stesso piano degli insulti razzisti, quando sono solo questi ultimi ad essere inammissibili.
Adesso basta. Lasciateci liberi di tifare!
” Questo il comunicato dell’A.P.S. Taras 706 a.C. in merito alla recente decisione della Procura Federale di avviare un’indagine per chiarire quanto avvenuto nel post gara di Taranto-Potenza.