lunedì 17 giugno 2024
stónnə 24°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: < 1 min.

Giovinco e i rigori sbagliati: il fantasista del Taranto ‘sulle orme’ di Jorginho

Massimiliano Fina - 24 Gennaio 2022

Ancora una volta un errore dagli undici metri per il numero 32 del Taranto, sempre in casa, allo Iacovone, di fronte al suo pubblico e, sempre alla stessa porta. Prima il Monterosi nel girone di andata poi la Paganese, due errori importanti che avrebbero cambiato le sorti per i rossoblù regalando due vittorie contro due dirette concorrenti per la salvezza. Non è il momento di piangersi addosso e versare lacrime di coccodrillo.

“Un ipotetico +4” che avrebbe lanciato ancora più in alto la compagine ionica a meno uno dal quinto posto occupato dall’Avellino. Immediate le scuse social di Giuseppe Giovinco: “Criticare i propri errori è meglio che criticare quelli degli altri!!! Dispiace aver dato un altro dispiacere!!! Il primo che ci sta male sono io, perchè ad ogni partita vorrei poter far il massimo, e rendervi felici!!!Purtroppo non sempre ci si riesce!! Ma non c’è tempo per piangersi addosso!!! Perché c’è subito un altra partita e tutto un campionato!!! Testa alla prossima!!!”.

La voglia di far gol c’era, restano solo i rimpianti per i due penalty falliti (con Saraniti specialista a segno nel primo tempo contro la Paganese, sempre su rigore) e di aver buttato alle ortiche altri punti che sicuramente avrebbero cambiato, seppur in minima parte la classifica dei rossoblù, reduci fin qui di uno straordinario campionato!

Chiosa finale sulla tifoseria: applausi scroscianti al momento della sostituzione con il pubblico tarantino che ha manifestato la propria vicinanza al numero 32, conscio di aver sbagliato un’importante occasione e desideroso già contro il Latina di tornare nel tabellino dei marcatori…

TAG: