sabato 13 aprile 2024
stónnə 17°, ste’ ‘u sólə

Logo

Tempo di lettura: 2 min.

Palazzo De Notaristefani nel Borgo Antico di Taranto

Redazione IAMTaranto - 28 Agosto 2023

Percorrendo Via Duomo, precisamente al civico 148, si erge un altro immobile di pregio del Borgo
antico: Palazzo De Notaristefani, che in parte si affaccia su Piazza Duomo.

L’edificio composto da tre piani superiori e risalente al XVI secolo, è a pianta quadrata con la
facciata in carparo, le finestre con timpani in tufo e i prospetti con cornici in tufo. Presenta un
corte interna e un androne coperto da volte a botte dove una maschera apotropaica padroneggia
a guardia del portale, che secondo la tradizione serviva a protezione degli abitanti del palazzo dagli
influssi maligni. Il prospetto principale è caratterizzato da un modesto portale con frontespizio
arcuato e balconi con semplici ringhiere in ferro ed ha una copertura piana a terrazza. Lo stemma
della famiglia De Notaristefani è dipinto sul soffitto del vano scala del piano nobile.

I Baroni Cotugno de Toledo entrarono a far parte del patriziato di Taranto nel 1638 e si stabilirono
in questo palazzo di dieci stanze. L’ultimo discendente della famiglia ad abitarci fu Pietro che morì
giovane e sua moglie Maddalena Franceschielli, qualche anno dopo, per sanare i debiti fu costretta
a vendere il palazzo ad un facoltoso commerciate Giacinto De Sinno. Uno dei suoi eredi Giuseppe
acquistò il palazzo accanto, li demolì entrambi e realizzò un’imponente costruzione di cinquanta
stanze. Purtroppo dopo alcuni anni fallirono e dovettero vendere la proprietà al Conte Bonifacio
De Notaristefani, oggi l’immobile è plurifamiliare.

TAG: