martedì 25 giugno 2024
stónnə 24°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: 2 min.

Boxe: un Tarantino campione regionale youth

Redazione IAMTaranto - 7 Ottobre 2023

Una finale concentrata e in piena forma per il pugile della Quero-Chiloiro, Gaetano Barbati, in gara lo scorso fine settimana ai campionati regionali youth organizzati dalla società tarantina a San Vito dei Normanni dal 29 settembre all’1 ottobre, con la quale l’atleta ha conquistato la medaglia d’oro per la categoria dei 67 kg.

Diciassettenni e diciottenni i pugili in gara che si sono confrontati per l’importante campionato regionale valevole come qualificazione per la tappa nazionale che si svolgerà dal 24 al 29 ottobre a Gallipoli e alla quale parteciperà Barbati dopo la vittoria ottenuta nella finale di domenica scorsa su Illyas Ennouri della Evergreen San Donaci.

Un match combattuto per il tarantino che ha affrontato un avversario più alto di lui contro il quale ha dovuto usare colpi efficaci e potenti che sono andati bene a segno. E un Barbati maturo quello che si è visto sul ring, che adesso partirà subito con la preparazione per la fase nazionale e alla medaglia tricolore alla quale punta da tempo.

La manifestazione pugilistica si è articolata su tre giornate dando vita, nella piazza municipale Leonardo Leo di San Vito dei Normanni, probabilmente all’ultima organizzazione sportiva all’aperto dopo l’infuocata estate della Quero-Chioiro, per questa occasione in collaborazione con la Pug.Rodio Bridisi e la sezione giovanile di Brindisi delle Fiamme oro, in cui si sono svolti per i pugili tarantini anche i sette match “fuori torneo”, non valevoli per il campionato youth e nove gare di sparring-io.

Per questi incontri fuori torneo, la Quero-Chiloiro ha incassato sei vittorie e una sconfitta. A partire dagli élite 57 kg, in cui Demian Mangiarella ha battuto Pasquale Dicuonzo della Pugilistica Taranto dopo un match intenso, dove il pugile tarantino a seguito di un knock down alla prima ripresa si è rialzato ed è andato in crescendo aggiudicandosi poi la vittoria; tra i match più significativi, anche la bella vittoria dello junior 57 kg Domenico Vacca contro Robert Ignat della Boxe Terra d’Otranto Matino, match giocato tra forze equilibrate in cui Vacca è stato più incisivo mostrando spirito d’iniziativa nel cercare l’avversario con attacchi repentini.

A seguire, per gli élite 63,5 kg, Davide Donvito ha poi battuto Giuliano Nervino della Evergreen San Donaci, adottando il suo pugilato lineare che non ha permesso alla forza fisica dell’avversario di esprimersi; invece, rivalsa dello junior 60 kg Antonio Palmitesta nel ri-match contro Giuseppe Del Giudice della Pugilistica Taranto: dopo il pari del primo incontro alla Masseria Ruina nella scorsa primavera, Palmitesta si è aggiudicato la vittoria in un incontro interessante tra due pugili in fase di crescita.

In chiusura, vittoria negli junior 63 kg per Christian D’Apice al debutto su Pietro Cavallari della Pugilistica Taranto e negli élite 75 kg per Antonello Palmisano su Emanuele Ceino della Pugilistica Taranto. Unica sconfitta nel tarantino per lo schoolboy 69 kg per Riccardo Iacca che ha perso contro Mirko Congedi della Boxe Terra d’Otranto, partito in sordina per un periodo di inattività Iacca è cresciuto bene alla terza ripresa di un match ormai indirizzato su Congedi.

TAG: