venerdì 24 maggio 2024
stónnə 20°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: < 1 min.

I Mostaccioli: la Ricetta

Redazione IAMTaranto - 29 Ottobre 2023

La loro origine aristocratica è molto antica dai tempi di Catone e anche nel Rinascimento si trovavano dei dolcetti simili. Siccome non sono lievitati ma sono molto speziati, probabilmente, potrebbero derivare dagli Arabi. Sono diffusi nel meridione e hanno forma romboidale.
INGREDIENTI:
– 1 kg. di farina 00

  • 200 gr. di zucchero
  • 100 gr di strutto
  • 1 lt. di vincotto
  • 400 gr. di mandorle tritate
  • 1 bustina di ammoniaca per dolci
  • 1 cucchiaio di cacao amaro, se gradito
  • la scorza grattugiata di un’arancia e di un limone
  • un pizzico di cannella, chiodi di garofano e noce moscata
    Per la glassa:
  • 100 gr. di cioccolato
  • 200 gr. di zucchero
  • 100 gr. di acqua
    PROCEDIMENTO:
    Mettere la farina a fontanella sulla spianatoia e aggiungere tutti gli ingredienti, anche
    l’ammoniaca sciolta in un pochino di vincotto. Impastare con il vincotto fino ad
    ottenere un impasto compatto, lasciare riposare per una mezz’ora, formare dei cilindri
    e schiacciarli con le mani fino a uno spessore di circa un centimetro. Tagliarli a rombi
    e posizionarli nelle teglie coperte da carta forno, cuocere in forno preriscaldato a 180°
    per circa 15 minuti. Nel frattempo preparare la glassa, sciogliere il cioccolato
    spezzettato nell’acqua, aggiungere lo zucchero e portare ad ebollizione, togliere dal
    fuoco e far raffreddare, quando sarà tiepida si potrà stendere con un pennello sui
    mostaccioli.
    Non dimenticare di accompagnare i mostaccioli con un buon bicchiere di Dolce
    Amore Spumante bianco – Moletto dal profumo raffinato per apprezzare al meglio il
    sapore.

TAG: