giovedì 18 luglio 2024
stónnə 29°, ste’ ‘u sólə

Logo

Tempo di lettura: 4 min.

Tutte le novità della Biblioteca Acclavio: aperta anche nei weekend, gli orari

Redazione IAMTaranto - 10 Febbraio 2024

Nuova partenza per il Centro della Cultura per l’infanzia Acclavio Kids – in via Pisa – e, contestualmente, potenziamento delle attività e dei servizi pubblici offerti alla cittadinanza dalla Biblioteca Civica Pietro Acclavio, in via Salinella a Taranto.

Questo “progetto integrato”, fortemente voluto dall’amministrazione Melucci, avrà come primo importante segnale i nuovi orari di apertura al pubblico della Biblioteca che riportiamo di seguito:

  •      da lunedì a venerdì: orario continuato dalle 08.30 alle 20.30
  •      sabato e domenica: apertura dalle 09.30 – 13.00 e dalle 16.30 – 20.00

In tali orari, la Biblioteca Acclavio assicurerà tutti i servizi bibliotecari come – a titolo meramente esemplificativo – accesso all’aula studio, prestito di libri, lettura di giornali, possibilità di ascoltare musica e suonare il pianoforte, possibilità di effettuare il tesseramento.

Nei medesimi orari, al fine di favorire la lettura sin da piccoli, i bambini potranno leggere e “toccare con mano” i libri a loro dedicati insieme ai genitori.  A tutto questo, si aggiungerà un importante intervento di catalogazione del patrimonio librario, dell’importante fondo antico e dei giornali e periodici custoditi nell’emeroteca.

Il programma degli interventi prevede – altresì – di assicurare la riapertura al pubblico del Centro della Cultura per l’Infanzia – Acclavio Kids. Anche in questo caso, oltre alla catalogazione dei libri posseduti, saranno realizzate attività rivolte all’infanzia, tra cui il Centro Estivo, nonché attività laboratoriali rivolte alle fasce giovanili.

La “Cooperativa Libermedia – Servizi e Formazione per i Beni Culturali”, aggiudicataria dell’appalto è chiamata a realizzare – in stretto contatto con gli operatori della biblioteca – attività culturali finalizzate alla promozione della socialità con proposte innovative rivolte, in particolare, all’infanzia e ai giovani.  Nell’agenda delle attività sarà rivolta una particolare attenzione al tema della sostenibilità ambientale, in linea con gli obiettivi presenti nell’Agenda 2030 dell’ONU oltre che con il processo di transizione, anche ecologica, che interessa attualmente il territorio.

Il progetto intende connettere la Biblioteca Acclavio e il Centro Culturale per l’infanzia Acclavio – Kids in una “rete” virtuosa funzionale alla programmazione e realizzazione di attività rivolte alle diverse fasce di età della popolazione della nostra città.

Il lavoro sin qui svolto dal personale della biblioteca e – più in generale – dalla Direzione di riferimento – ha portato questa Amministrazione ad investire ulteriormente nella cultura e nel concetto di “welfare culturale”, poiché la Biblioteca comunale Acclavio rappresenta (e continuerà a rappresentare…) non soltanto uno dei “simboli” del processo di rigenerazione sociale del territorio fortemente voluto dall’Amministrazione, ma anche centro propulsore di iniziative quali:  i Gruppi di Lettura, dedicati agli studenti e studentesse delle Scuole Secondarie di Secondo Grado, Gruppi di Lettura rivolti agli adulti nell’ambito del Progetto  in “Attesa del Premio Leogrande”, Il laboratorio Parola di Donna” realizzato in collaborazione con i Servizi Sociali e il Cav, appena terminato e che per il successo riscontrato si intende rendere una attività laboratoriale permanente.

Altrettanto importanti sono le attività di promozione della lettura rivolte ai più piccoli e che garantiscono una presenza costante di gruppi classi delle scuole primarie e secondarie di primo grado in Biblioteca, a cui sono stati riservati percorsi di lettura costruiti sulle collezioni della Biblioteca tra cui : “l’Acchiappastorie”, laboratorio di scrittura creativa, “I colori delle emozioni” laboratorio che  promuove la consapevolezza dei propri sentimenti, “Pietro Acclavio si Presenta”, una visita guidata per avvicinare le ragazze e i ragazzi al mondo della biblioteca, scoprire come funziona, quali servizi offre e quali documenti raccoglie, “Volo con Te”: partendo dalla lettura del libro “Volo con te” di Sabrina Colloredo e Marco Brancato, lo si trasforma in un’occasione autentica di dialogo, confronto e scoperta di sé.

La progettualità e le relative azioni ed attività previste sono finanziate a valere sulle risorse finanziarie di cui al “Piano di Rigenerazione Sociale per l’area di crisi di Taranto” (approvato con Decreto MISE del 07/08/2020), nello specifico nell’ambito della scheda di Intervento 5L “Valorizzazione del Patrimonio culturale e del Capitale umano giovanile e dell’infanzia”.

L’affidamento dei servizi è stato perfezionato a valle di una procedura ad evidenza pubblica – ai sensi dell’art.  71 del D.lgs. n. 36/2023 – attraverso espletamento di gara telematica per l’affidamento dei servizi di base e dei servizi al pubblico di promozione della cultura, con il principale obiettivo di mettere a disposizione della comunità servizi contraddistinti dall’elevata qualità, dando seguito – tra l’altro – a quanto sancito dall’art. 3 della Carta Costituzionale secondo cui “E` compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana..”.

L’implementazione delle attività disciplinate nell’ambito del contratto sottoscritto con l’operatore aggiudicatario prevede l’impiego di 10 figure specialistiche tra bibliotecari ed aiuto bibliotecari e si svilupperà nell’arco di nove mesi, per un costo di   circa 300 mila euro.

“La biblioteca – ha osservato il sindaco Rinaldo Melucci- è da sempre un punto di riferimento per la nostra comunità̀ e con queste nuove iniziative vogliamo renderla ancora più̀ fruibile e invitante per tutti. Grazie all’estensione degli orari si permetterà̀ a un numero maggiore di cittadini di accedere alle risorse culturali e di intrattenimento offerte da quello che è un luogo di incontro, apprendimento e scoperta. Ma non è solo una questione di orari. Stiamo investendo nella creazione di programmi e attività̀ mirate a promuovere la lettura tra i nostri giovani. Vogliamo che la biblioteca diventi un luogo accogliente e stimolante per i bambini, i ragazzi e le ragazze della nostra città. Ci saranno eventi, laboratori e iniziative che li coinvolgeranno attivamente nel mondo della lettura e della cultura. Desidero evidenziare che l’Amministrazione comunale è fermamente impegnata nel processo di rigenerazione sociale del nostro territorio. E la cultura gioca un ruolo fondamentale in questo contesto. Il concetto di ‘welfare culturale’ sta al centro della nostra visione, perché́ crediamo che investire nella cultura significhi investire nel benessere e nella crescita della nostra comunità̀.”

TAG: