martedì 16 luglio 2024
stónnə 24°, ste’ ‘u sólə

Logo

Tempo di lettura: < 1 min.

Taranto, c’era una volta una Piazza Grande…

Redazione IAMTaranto - 20 Febbraio 2024

Dalla radio escono le note di “Piazza Grande” una tra le più celebri canzoni di Lucio Dalla, dedicata
ad un luogo tanto amato della sua Bologna. La mente corre indietro nel tempo, quasi a riavvolgere
un nastro di un vecchio proiettore che si accende sulla piazza grande del centro città: Piazza della
Vittoria, che si affaccia su via D’Aquino con al centro il maestoso Monumento ai Caduti.

Una piazza che ha rappresentato per tanti tarantini, non più giovanissimi, il cuore pulsante della città.
Uno spazio d’incontro che un tempo intere generazioni sentivano proprio e lì si davano appuntamento con tutta la comitiva. La piazza pullulava di ragazzi, ogni gruppo aveva il suo punto d’incontro, il suo albero di riferimento, la sua panchina. Si trascorrevano intere serate in allegria e il vociare faceva da cornice sonora ad un dipinto variopinto, si chiacchierava con tutti quasi naturalmente anche senza conoscersi. I ricordi si accavallano e riaffiorano nella mente tanti volti quasi dimenticati.

Quanti amori sono nati in quel luogo magico! E oggi? Tutti nascosti dietro uno smartphone. E la piazza superaffollata? Ha perso il suo splendore, da un lato le ormai storiche impalcature del Palazzo degli Uffizi e dall’altro il Palazzo del Banco di Napoli chiuso. Ah, se le sue scale potessero parlare… Resta solo una piazza deserta che guarda sommessamente la Chiesa del Carmine, quasi a sussurrare di ridarle la vita frenetica di un tempo. Tranne per qualche manifestazione sporadica, il silenzio regna sovrano.

TAG: