sabato 25 maggio 2024
stónnə 21°, ‘u cìələ scúrə

Logo

Tempo di lettura: 2 min.

La rinascita di Taranto passa da Spazioporto

Lorenzo Ruggieri - 7 Aprile 2024

“Taranto non è una città per giovani”. Quante volte abbiamo sentito questa frase? Un luogo comune che, però, negli anni si è rivelato un monito attuale e, spesso, veritiero. L’assenza di un polo universitario autonomo, i problemi occupazionali e una politica sempre più instabile spingono ogni anno centinaia di giovani tarantini a cercare fortuna al Nord o all’estero. Da dove ripartire, dunque, per sovvertire questo trend? In quest’ottica si inserisce l’intuizione Spazioporto, un luogo di aggregazione alla portata di tutti.

Cos’è Spazioporto?

Nato nel luglio 2020 come contenitore dell’associazione Afo6, la struttura è collocata all’interno di un vecchio deposito di carrozze risalente agli anni ’20 del secolo scorso. È ubicato a poche centinaia di metri dalla stazione ferroviaria e la sua posizione lo rende facilmente raggiungibile anche dai vari paesi della provincia.

I suoi 500 metri quadrati ospitano spesso concerti, spettacoli dal vivo, mostre, attività di formazione e eventi culturali. Un centro polivalente resto tale grazie ad una straordinaria composizione logistica: al suo interno, infatti, si trovano sale riunioni, sale broadcasting, magazzini, aree conferenze, il tutto accompagnato da un’ampia e accogliente sala ristoro.

Nonostante non abbia compiuto ancora quattro anni di “vita”, Spazioporto ha ospitato personalità di rilievo in vari settori, dalla musica alla comicità, passando per la cultura e il cinema. Il successo riscontrato negli anni lascia presagire un roseo futuro per l’attività, autentico centro culturale della città dei due mari.

L’importanza di Spazioporto per Taranto

Ritornando al titolo, perché Spazioporto è così importante per il futuro di Taranto? Innanzitutto, per via dell’offerta variegata e difforme rispetto ad altri luoghi della città. Indipendentemente dalla stagione, Spazioporto garantisce eventi diversi quasi ogni giorno, coinvolgendo in questo modo più persone, di qualsiasi età. Differenziare l’offerta per raggiungere più domande: così recita uno dei postulati più importanti dell’economia.

I suoi spettacoli, inoltre, sono rivolti principalmente a giovani e studenti, ovvero le categorie più “penalizzate” nel Meridione. Spazioporto, infatti, è ormai un consolidato centro di aggregazione e di scambio culturale, dove la cultura e l’intrattenimento sopperiscono alle carenze politiche e istituzionali.

La qualità degli eventi, infine, è di notevole prestigio. Spazioporto è il quarto cineporto della Puglia (dopo Bari, Foggia e Lecce) e le sue serate sono spesso molto animate e attese. Il suo successo, però, non è causale, bensì frutto di programmazione e intuizione, caratteristiche che dovrebbero appartenere a qualsiasi attività imprenditoriale.