sabato 25 maggio 2024
stónnə 21°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: 2 min.

Map Festival 2024, la presentazione a Taranto: annunciato il programma

Redazione IAMTaranto - 30 Aprile 2024

Il Map Festival 2024 è stato presentato ieri mattina nel Parco della Musica a Taranto e si svolgerà dal 5 al 14 giugno.

Programma

Apertura mercoledì 5 giugno con un concerto dell’Orchestra della Magna Grecia diretta da Paolo Vivaldi, intorno alle vasche di Gio Ponti della Concattedrale Gran Madre di Dio , e chiusura, venerdì 14 giugno, con un concerto sulla terrazza fronte mare della Camera di commercio di Taranto, con l’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Piero Romano.

Giovedì 6 giugno il duo Lorenzo & Ilaria Guslandi, campioni del mondo di pattinaggio freestyle, terranno una vera propria battle su ruote in una libera performance al BAC-Parco della Musica;

Venerdì 7 giugno ha inizio la mostra “Tocca le sue curve” organizzata in collaborazione con il MArTa, che punta ad una nuova fruizione basata solo e soltanto sul tatto. Una serie di reperti archeologici ricostruiti con stampanti 3D, saranno oggetto di una esposizione al buio dove solo il contatto potrà essere portatore di conoscenza. Sempre venerdì 7Paolo Fresu insieme a Omar Sosa presenteranno il loro progetto FOOD nella sorprendente Villa Pantaleo. Il giorno successivo, sabato 8, in mattinata, lo stesso Fresu consegnerà alla città il suo quadro sonoro “Notte di Taranto” dedicato al Monumento al Marinaio nel suo cinquantesimo anniversario. Un patrimonio che rimarrà per sempre nei tesori da scoprire;

Sempre sabato 8 giugno, Alessandro Baricco terrà un dialogo esclusivo con Oscar Iarussi nell’atmosfera suggestiva della Pineta Cimino. Domenica 9 giugno il cielo di Taranto si riempirà degli aquiloni del MAP sulla spiaggia sempre più attraente del Viale del Tramonto, mentre lunedì 10 giugno, in collaborazione con la Marina Militare, i Vision String Quartet si esibiranno nel progetto Spectrum per inondare di suono la Piazza d’armi del castello Aragonese con il loro stile che va dalla classica al folk, dal rock al funk minimalista;

Giovedì 13 giugno, solo per pochissimi e tempestivi spettatori, sarà possibile vivere l’esperienza intima dei momenti artistici One To One, con la pianista Gloria Campaner, il cantautore Domenico Imperato e l’attrice Azzurra Martino. One To One pensati per sperimentare, suggerire, nuovi modi di fruire lo spettacolo dal vivo, in una dimensione più intima e personale.

Venerdì 14 giugno, arriva Massimiliano Fuksas, uno dei più eclettici architetti del nostro tempo, con una Lectio alla Concattedrale Gran Madre di Dio. Il Gran finale del MAP Festival sarà ispirato al film “Maestro” di Bradley Cooper dedicato al grande Maestro Leonard Bernstein, affidato all’Orchestra della Magna Grecia diretta dal Maestro Piero Romano.

TAG: