venerdì 23 febbraio 2024
stónnə 12°, jé mal tìmbə

Logo

Tempo di lettura: 2 minuto

“Il Commissario Ricciardi”: i retroscena e le curiosità di una comparsa Tarantina

Massimiliano Fina - 16 Marzo 2023

Lino Guanciale come non l’avete mai visto! I retroscena e le curiosità, di una delle comparse del film, ‘Il Commissario Riccardi‘, in onda su RAI1, con le dichiarazioni in esclusiva su IAMTaranto.it, da parte della tarantina Caterina D’Alò:

“È stata la prima volta che ho partecipato ad un casting. Diciamo che il mio sogno era quello di partecipare anche nella prima serie del commissario Ricciardi, ma purtroppo le selezioni per il casting erano già terminate, riuscii a beccare Lino Guanciale per una semplice foto e promisi a me stessa che nella seconda stagione ci sarei stata. Era aprile 2022 quando iniziarono a mettere gli annunci per il casting e ricordo che chiesi a mio zio se stavo facendo la cosa giusta. Pensai su tante ma tante volte e temevo di non essere idonea, così mi feci coraggio e il 17 maggio mandai la mia candidatura.

Passarono giorni, e il 24 maggio qualche giorno prima del mio compleanno, inaspettatamente mi arrivò la conferma della mia presenza nella fiction. Non credevo ai miei occhi un piccolo sogno si stava realizzando. Era il primo di giugno quando andammo a registrare. Incredula ero nel mondo cinematografico. Io ero nei panni di una piccola contadinella.

Mi sono goduta ogni singolo minuto di quella splendida giornata. Una cosa che mi ha sorpreso? La gentilezza delle persone che lavorano in quel contesto, e l’amore che mettono nell’aver preparato e messo a proprio agio ognuno di noi. Capisci di essere fortunata/o quando sei lì con il tuo idolo di una vita.

Lino Guanciale è una persona straordinaria e con un umiltà pazzesca, il personaggio tende a creare una maschera cerca di immedesimarsi nella persona, cerca di coglierne l’atteggiamento,la psiche,il luogo che lo circonda, cerca di trovare laddove possibile dei punti in comune. Raccontare di un Italia negli anni passati è difficile poiché non avendo vissuto a pieno non si può sapere esattamente come sia stato, soprattutto il dolore delle guerre,il periodo fascista. Questa fiction mi ha regalato tante emozioni la semplicità delle cose, e soprattutto mi ha permesso di conoscere nuove persone, in modo particolare le mie colleghe di “ruolo” Francesca e Graziana a cui voglio un bene pazzesco e che spero di rincontrarle”.

Nell’ultimo post pubblicato su Instagram qualche giorno fa, Caterina scrive: “Il COMMISSARIO RICCIARDI. Una volta mi dissero “sogni troppo tu”.. Ad oggi rispondo sono proprio i sogni che ci rendono vivi. Ricordo quel giorno, l’emozione che ho provato, alle persone meravigliose che ho conosciuto. E poi lui, l’idolo di una vita. Non basterebbe una parola per descriverlo. Umile in tutto. Beccatevi una me in TV con il mio attore preferito”.

TAG: